Circolo Mercatale di Sassocorvaro

IL CIRCOLO

INDIRIZZO/NUM.CIV. Via Nuova, 52
CAP/CITTA’/PROV.  61028 Sassocorvaro (PU)
TELEFONO 0722-76107
CELLULARE
SITO INTERNET www.aclipesaro.it/mercatale
E-MAIL curzi.dino@alice.it
PAGINA FACEBOOK
REFERENTE Marco Pedoni
TELEFONO REFERENTE
APERTURA
GIORNO DI CHIUSURA
DESCRIZIONE CIRCOLO Servizi offerti dal circolo

DOVE SIAMO

mappa del circolo acli

Cliccare sull’immagine per visualizzare la mappa del circolo

IL DIRETTIVO

L’attuale direttivo è composto da:
Marco Pedoni, presidente
Maria Denise Donini, vice presidente

LA STORIA

A Mercatale il circolo ACLI è di quelli che da sempre fanno parte delle risorse del paese. A partire dal 1964 e fino al 2002 è stato anche sede del posto telefonico pubblico.
Punto d’incontro tra la piazza che porta alla chiesa parrocchiale e la strada interna che attraversa l’intero paese, sembra confondersi con gli altri bar e negozi. Basta però anche un’occhiata distratta per accorgersi che l’animazione è diversa: più familiare, più da circolo, appunto, che da locale pubblico.
Se poi si capita quando c’è qualche attività socio-culturale allora ci si accorge che il salone del bar non è tutto: al secondo piano, con scala esterna ed ingresso indipendente, c’è la sala delle riunioni spesso impegnata per incontri, dibattiti non solo per gli iscritti.. (leggi tutto ...)


La presenza delle ACLI a Mercatale, ieri ha voluto dire un legame stretto tra la parrocchia, e in primo luogo i vari parroci che si sono succeduti, e la vita di ogni giorno del paese.
Sorto tra i primi circoli della provincia, nel 1952, ha sempre svolto con scrupolo e capacità organizzativa, tutte le attività previste dallo statuto e proposte dalla sede provinciale. Il primo presidente è stato Francesco Chiarabini e tra i soci fondatori si ricordano Concetto Giorgini, Vinicio Mercatelli, Umberto Giannotti, Gennaro Berti. La prima sede era presso un’abitazione privata, in Via Nuova n.97, poi nel ’56 in Via Ottaviani e dal ’57 al ’70 in locali di proprietà di Chiarabini che era anche il gestore.
Finalmente, dopo quattro anni di lavoro con un cantiere si realizza la “casa del lavoratore”. È la terza sede del circolo, l’attuale, in via Nuova n. 94. L’acquisto dell’arredo si realizza con una sottoscrizione da £. 30.000 per ciascuno degli 80 soci. Il presidente in quegli anni è Pasquini, il vice, che funge anche da cassiere, Giorgini e Domenico D’Angeli è addetto agli acquisti.
Si sono poi succeduti alla presidenza Giuseppe Giorgini, Augusto Ghiselli, Giuseppe Chiarabini, Valterino Benedetti, Nazario Biagetti
Tutti gli anni il circolo organizza una serie di incontri sui problemi della vita sociale e del territorio. Gli incontri oltre che dai dirigenti delle ACLI, sono tenuti da esperti o da operatori locali.
Un incontro memorabile per l’affluenza del pubblico e la rilevanza locale dell’argomento, è stato quello del marzo del 1990, dedicato al problema del bacino del Foglia, insidiato da progetti per discariche, porcilaie, smaltimenti dei rifiuti di fabbriche, sfruttamento dei suoli
Ultimamente, anche a causa del cambiamento di abitudini che ha ridotto drasticamente alla sera l’uscita di casa, il circolo ha vissuto un momento di stanchezza e disaffezione. L’attuale dirigenza, da un anno a questa parte, interpretando l’istanza che da più parti si è fatta sentire, ha però ridato via alla classica “araba fenice che risorge sempre”, rilanciando il Circolo con encomiabile determinazione, restituendogli la tradizionale funzione.
Oggi il Circolo Acli di Mercatale rappresenta un punto di incontro giornaliero frequentato da giovani e adulti che non solo vogliono trascorrere qualche ora in serenità, ma anche avere l’ opportunità per interessarsi della vita sociale e per organizzarsi in vista delle varie manifestazioni religiose e civiche.
L’attuale presidente è Antonio Romano e il Direttivo è formato da Giuseppe Chiarabini, Riccardo Filanti, Guglielmina Barocci, Marco Pedoni, Sandra Sammarini

Cenni sulla vita del paese.
Mercatale si trova ai piedi dell’antica Sassocorvaro, del cui comune fa parte. È una frazione di circa 1400 abitanti e oggi si affaccia sulle sponde del bel lago artificiale, anzi si può dire che è un tutt’uno con la diga che lo costituisce.
Rispetto al capoluogo, dotato di scuole anche superiori, di ospedale e altre istituzioni culturali e turistiche per la presenza dell’interessante rocca rinascimentale opera “sperimentale” di Francesco di Giorgio Martini, Mercatale rappresenta la parte del comune che produce, che commercia.
Raccontata così la realtà sembra di quelle felici e i rapporti di quelli più organici, in effetti questa è più un’aspirazione o una proiezione futura, che la realtà.
I due centri sono quasi autonomi e diversissimi l’uno dall’altro: Mercatale si trova in diocesi di San Marino – Montefeltro, Sassocorvaro in quella di Urbino, Urbania e S.Angelo.
Mercatale è attraversata dall’importante strada provinciale che collega Pesaro, e anche Urbino, a Sestino, in Provincia di Arezzo ma al di qua degli Appennini, ed è anche incrocio per Macerata Feltria e l’alto Montefeltro. Sassocorvaro è appollaiata in alto non solo metaforicamente, in bella posizione panoramica a ridosso della sua frazione, ma collegata con un’unica strada breve e non proprio agevole.
Mercatale ha una banda musicale e anche Sassocorvaro ha una sua Banda Musicale
Mercatale è in continua espansione, specialmente per quanto riguardale piccole imprese artigiane e le attività commerciale, Sassocorvaro, che ha visto allargarsi il suo insediamento con stabili residenziali lotta per mantenere la notevole tradizione culturale e di leadership che da sempre esercita in questa parte del Montefeltro.
E, infine, Mercatale ha un circolo ACLI fin dal lontano 1946 mentre a Sassocorvaro è stato definitivamente chiuso qualche anno dopo il 1972.

da “Le ACLI nella provincia di Pesaro e Urbino
(a cura di Antonio Di Stefano e Valerio Ietto, 2003, p. 235-240)