Circolo Mercatino Conca

circolo mercatino conca

IL CIRCOLO

INDIRIZZO/NUM.CIV. P.zza Rossini
CAP/CITTA’/PROV. 61013 MERCATINO CONCA (PU)
TELEFONO 0541 – 972090
CELLULARE 
SITO INTERNET
E-MAIL
PAGINA FACEBOOK
REFERENTE RAFFAELA CECCAROLI
TELEFONO REFERENTE 339 – 6003524
APERTURA Aperto tutti i giorni dalle 12
GIORNO DI CHIUSURA
DESCRIZIONE CIRCOLO Attivo da oltre 60 anni. Ampio servizio mescita per i propri soci, la tombola del mercoledì sera per gli anziani e tanto altro…

DOVE SIAMO

mappa del circolo acli

Cliccare sull’immagine per visualizzare la mappa del circolo

IL DIRETTIVO

L’attuale direttivo, eletto il 26/02/2015, è composto da:
Raffaella Ceccaroli, presidente
Donata Massini, segretario

LA STORIA

Nato nel 1959 dalle ceneri del vecchio Cral, ancora oggi il Circolo Acli di Mercatino Conca è uno dei più grandi della provincia di Pesaro e Urbino. Quando gli anni Cinquanta erano al tramonto, un gruppo di mercatinesi, condividendo l’idea dell’allora sindaco del piccolo centro della media Valle del Conca, Umberto Selva, fondarono quello che ancora oggi è un punto di riferimento per il tempo libero di giovani e anziani.

E lo stesso Selva, con una decisione che fu unanime, venne indicato a rivestire la carica di Presidente, nella delicatissima fase della fondazione, giunta in un periodo dove le divisioni ideologiche fra cattolici e comunisti, fra centro e sinistra ancora minacciavano la nascita di iniziative chiaramente schierate da una o dall’altra parte. (leggi tutto ...)

Il Sindaco-Presidente, in ogni caso, coadiuvato dalla grande determinazione e dal pressante impegno di uomini come, fra gli altri, Serse Morganti e Ofelio Lazzari, superate le prime comprensibili diffidenze, riuscì nella quasi impossibile impresa di trasformare quella struttura in una sorta di “dopolavoro” comune, ai “compagni” comunisti o socialisti, dove la “briscola” e il “tressette”, ancor più delle non poche iniziative culturali che ancora oggi ne caratterizzano l’attività, univano la destra e la sinistra del metaforico “Muro di Berlino” che divideva anche la piccola comunità mercatinese.

L’Acli, quindi, fece davvero tanto per la crescita di Mercatino Conca. Tanto che in anni in cui anche il cinema era un lusso riservato a chi viveva nelle grandi città, i mercatinesi potevano contare su una loro sala di proiezione, “improvvisata” in locali comunali adiacenti allo stesso Circolo proprio grazie all’iniziativa dei dirigenti e dei soci dell’ancora giovanissimo Acli.

Erano i primi anni Sessanta e da allora di acqua sotto il ponte sul fiume Conca ne è passata… Sono cambiati i presidenti, i gestori… E ognuno di loro, da Ergeo Fabbri e Piero Lazzaretti, ha lasciato il proprio segno indelebile nella storia di questa struttura di base dell’associazione nazionale dei lavoratori di estrazione cattolica.

Ancora oggi, dunque, il Circolo Acli di Mercatino Conca è un punto di riferimento per centinaia di mercatinesi. Gestito da ormai un ventennio nel suo bar interno da Donata Massini, Liliana, Lilly per i tanti giovanissimi che affidano allo storico circolo il loro tempo libero, dopo alcuni anni caratterizzati da un certo immobilismo e dalla pressoché totale assenza di iniziative diverse dalla semplice ricreazione interna. Nel frattempo era stato respinto un deciso tentativo dell’amministrazione comunale locale che intendeva riappropriarsi dei locali di sua proprietà i quali, però, fin dagli anni della fondazione erano stati destinati “a vita” ad ospitare il Circolo Acli…

Alla fine degli anni Novanta, con la presidenza del giovane Enrico Lazzari, il Circolo mercatinese recuperava il suo importante ruolo culturale e di solidarietà.

Alle “partite a carte”, alle serate da consumare insieme di fronte alla Tv, tornavano ad affiancarsi iniziative di solidarietà e culturali. Alla fine del 2001, il circolo balzò alla ribalta delle cronache locali per aver realizzato un calendario “fai da te”, dove i soci, di ambo i sessi, indicati come i “più belli” in una apposita serata di musica e spettacolo, venivano illuminati dagli scorci più suggestivi del paesaggio locale. Una iniziativa di grande successo che ha permesso, fra l’altro, il reperimento di una cospicua somma devoluta poi in iniziative di solidarietà.

Oggi, agli albori del Terzo Millennio, prima sotto la guida del Presidente Giuseppe Manzaroli, poi sotto quella di Antonio Innocenti, supportando importanti iniziative socio-sportive locali, organizzando approfondimenti, serate di intrattenimento e dibattiti, continua a dare il suo importante contributo all’intera comunità.

Attualmente il Consiglio di Presidenza è così composto:

Presidente: Antonio Innocenti, Segretario: Francesca Barbieri, Tesoriere: Raffaella Ceccaroli

Consiglieri:     Enrico Lazzari. Federica Barbieri, Rosalinda Ronzini,Guido Vanenti, Don Marino Gatti. Il gestore è la signora Donata Massini.

I soci sono circa 200

       (pagina a cura di Enrico Lazzari)

da “Le ACLI nella provincia di Pesaro e Urbino
(a cura di Antonio Di Stefano e Valerio Ietto, 2003, p. 235-240)

Condividi
Articolo precedenteCircolo Pozzuolo
Articolo successivoCircolo Peglio